Contrabbandati

0 Ratings

Campania, Sud Italia, i “Contrabbandati” due clandestini soggetti alla brutale ingiustizia del caporalato. Questa storia come uno spaccato della vita di persone comuni, di colleghi compagni di sventura disposti a tutto per il “Dio soldo” e di padroni prepotenti che, come i potenti, governano il sistema. Ma si deve fare i conti con il Commissario

Add to BookShelf

  • Genere:
  • Pubblicato:
    30 novembre 2017
  • Tipologia:
    Stampato
  • Lingua:
    Italiano

Panoramica

Il Libro

Campania, Sud Italia, i “Contrabbandati” due clandestini soggetti alla brutale ingiustizia del caporalato.
Questa storia come uno spaccato della vita di persone comuni, di colleghi compagni di sventura disposti a tutto per il “Dio soldo” e di padroni prepotenti che, come i potenti, governano il sistema.
Ma si deve fare i conti con il Commissario ed il Giornalista, gli onesti o “i pazzi” che vogliono a tutti i costi cambiare il Mondo.

Capitolo 1

Mi ero appena disteso sul divano, accendendo il mio sigaro preferito, gustando il più assoluto relax, dato che ormai non riuscivo nemmeno più a connettere per portare a termine l’articolo sulla delinquenza minorile che avrei voluto far pubblicare quel lunedì mattina.

Nell’ultimo periodo avevo lavorato sodo, domeniche comprese, per far rimanere il giornale nelle tempistiche sempre più serrate, dato che ne ero diventato il direttore da poco, ma oggi avevo deciso di prendermi almeno mezza giornata di vero riposo

Il ronzio del citofono interruppe il mio desiderio di relax e risposi pigramente, forse era solo qualcuno che aveva sbagliato campanello. Ma la voce del Commissario Bonanno, vecchio amico, mi rimbombò nell’orecchio.

“Ah bene, è a casa! Mi faccia salire, dottore, devo parlare con lei.

Borbottai un “Sono di riposo” ma intanto premetti il pulsante e tirai fuori una bottiglia di Martini, sapevo che il Commissario l’avrebbe gradito, giusto in tempo per il campanello della porta che suonava imperioso.

Gridai un “E’ aperto” e rimasi a guardare il Commissario che irrompeva nella stanza trascinandosi appresso un giovane di carnagione scura, basso e magrissimo, che sembrava confuso.

“Dottore, si metta comodo, ho una storia importante per il suo giornale! E questo giovane ora gliela racconterà dal principio!”

“Ma perché viene da me?”

“Perchè io so che è tutto vero, ma non ho le prove per poter agire, anche se è da tanto che vorrei poter intervenire. Così adesso lei lo ascolta e poi scrive questa storia sul suo giornale, così non possono più fingere che non è successo niente!

Guardai il giovane che sembrava esausto e dissi, dubbioso.

“Mi sa che prima di tutto questo deve mangiare…”

Ma il giovane rispose in un italiano pressoché perfetto.

“La ringrazio ma no, non ho fame.

“Complimenti per il tuo italiano? Da quanto tempo sei in Italia?

“Da nove mesi, ma mio zio è stato qui tanti anni fa, è stato lui a convincermi a venire qui a cercare fortuna, ma fino ad ora non ho ottenuto niente e mi vergogno di tornare a casa a mani vuote.

“Da dove vieni?

“Dal Marocco, la mia famiglia è di Rabat.  

“Va bene, andiamo a sederci in salotto e così mi racconti questa storia. Commissario, se vuole bere, lì c’è il Martini, il ghiaccio è in frigo, così mi porta anche una birra.

In salotto feci accomodare il giovane sul divano e io sedetti di fronte a lui, la penna e il taccuino pronti per prendere appunti, ero curioso di sentire questa storia mirabolante che avrei dovuto pubblicare.

Due ore dopo la birra era finita, il taccuino pieno di appunti e il silenzio era sceso nella stanza. Guardai il Commissario che sembrava sulle spine.

“Si rende conto di cosa succederà domani, se pubblico questa storia?

“S’, ma so anche che se non la pubblica non cambierà mai niente.

Riguardai gli appunti.

“Ci mettiamo contro la famiglia più influente della provincia, che dico, dell’intera regione!

“Perché, adesso ci sono a favore?

“No, certo, ma…qui ci fanno la pelle, lo sa?

Il Commissario alzò le spalle.

“Dottore, le darò una scorta, non oseranno toccarla.

Oppure Acquista un eBook Kindle

DETTAGLI
  • Tipologia: Stampato
  • Editore: Santi Editore
  • Lingua: Italiano
  • ISBN-10: 9788899531461
  • Dimensioni: 15cm x 21cm con copertina morbida
Recensione dei lettori

Valutazione media del cliente

0 Ratings
Recensisci per primo “Contrabbandati”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ancora non ci sono recensioni.

Registration

Forgotten Password?